GRLSClub: Silvia Caroline

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Reading Time: 3 minutes

Comprendere se stessi in ogni possibile sfaccettatura.

Questo il consiglio della nostra GRLS, Silvia Caroline, a cui abbiamo fatto alcune domande sulla sua carriera e il suo percorso come blogger e content creator, per il nostro GRLSClub.

“Il percorso è lungo ed impegnativo, richiede costanza, determinazione ed introspezione personale, per poter riuscire appieno in ciò che si ambisce bisogna sapersi conoscere, almeno un po’ e riconoscere in mezzo alla folla o in mare aperto, che poi per me, è lo stesso concetto.” 

Silvia Caroline, cosa ti ha portato ad inseguire una carriera nel mondo digital?

La mia vita si plasma su ciò che mi circonda.  Ciò che scrivo è frutto di ciò che i miei occhi catturano attimo per attimo, le protagoniste indiscusse sono sicuramente le zone di luce e di ombra, gli animali ed i loro movimenti, l’architettura ed i suoi spazi regolari ed indefiniti. 

Il tempo, che si muove a rallentatore oppure troppo velocemente.

Quanto è importante far parte di una nicchia nel tuo settore?

È importante riuscire a poter essere presente per ogni singolo follower e lettore, o quasi. Il mio è sempre stato un pensiero di nicchia, mi sono sempre prestata nell’ascoltare chi io avessi di fronte, a prescindere se fossi poi d’accordo o meno ho sempre reputato importante ascoltare gli altri e soprattutto trasmettere loro il mio pensiero e filosofia di vita insieme al mio bagaglio di esperienze che, pur essendo ancora molto giovane, è già abbastanza amplio.

“Ho intrapreso la mia carriera lavorativa 10 anni fa, quest’anno festeggerò sul mese di Luglio questi dieci anni dall’inizio di un’avventura che a volte condanno ed altre celebro con emozione.

Penso che sotto certi aspetti si nasce per intraprendere ed incanalarsi in uno specifico ruolo e posizione di vita, non siamo noi a cercare il nostro lavoro, la nostra occupazione, è in realtà il suddetto, dopo un attento lavoro a trovarci e modellarci su di esso.”

Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più del tuo lavoro?

La flessibilità, il poter decidere come organizzare le mie giornate lavorative ed aver l’occasione di conoscere davvero tante persone e pensieri diversi.

Raccontaci del tuo libro “Dall’Alto Verso Il Cielo”, di cosa parla e qual è stata la tua principale fonte di ispirazione?

Il mio primo romanzo, Dall’Alto Verso Il Cielo, edito da Gruppo Albatros sul 2020, tratta di una giovane, grande donna, Sofia, che si approccia al mondo adulto, della maturità e dei suoi primi 30 anni.

Nuove consapevolezze nascono e crescono durante un periodo di grande cambiamento della sua vita. Un storia che si divide fra Torino e Londra che vedrà anche protagonista una storia d’amore, quella con Giorgio. 

Ciò che ho cercato di trasmettere nel mio romanzo, tramite il mio storytelling basato sull’emozione e sulla riflessione dettagliata di ogni attimo, è di come ogni donna, all’interno del suo mondo, possa sviluppare capacità uniche, sui suoi passi e con le sue forze. L’empowerment femminile è per me un viaggio molto importante da supportare ogni giorno per se stessi e per gli altri.

Qual è -secondo te- il futuro dei social e dei content creator?

Il mio, il nostro è un lavoro in continua evoluzione. Tutto cambia molto velocemente e sta a noi saper assecondare questi ritmi; un lavoro che necessita curiosità, elasticità mentale, coerenza e costanza. 

Penso che finché ci sarà passione e buona comunicazione, il nostro, sarò uno dei lavori più importanti, a livello digital,  per trattare e comunicare argomenti sensibili, in quanto il mondo digitale, viaggia veloce e può raggiungere qualsiasi pensiero e persona. 

Dove ti vedi tra 5 anni?

Fra cinque anni probabilmente sarò una donna con ancor più consapevolezze, certezze ed obiettivi, uno fra questi, il più importante, essere felice e serena nel mio lavoro. 

Sicuramente sarà pubblicato il mio secondo romanzo, già “in the making” e probabilmente il mio storytelling e lavoro arriverà anche sull’estero, anticipo questo!

Trovate Silvia Caroline su Instagram e potete leggere i suoi contributi sul suo Blog The Blue Light Eyes.

Silvia è anche Editor per Torino Magazine e contributor per Vogue IT.