Gender pay gap: perché le donne guadagnano meno?

Reading Time: 2 minutes

Mediamente in Europa le donne vengono pagate il 14,1% in meno all’ora degli uomini: ciò significa che una donna guadagna 86 centesimi per ogni 1€ guadagnato da un uomo, per cui è come se, di fatto, le donne lavorassero 2 mesi all’anno gratuitamente.

 

Ma quali sono le ragioni di questo problema?

Una prima analisi evidenzia come una parte della ragione per cui le donne sono pagate in media il 14% in meno sia legata alla cosiddetta “segregazione occupazionale”: con questo termine si intende il fatto che le donne, ad oggi, sono più rappresentate in settori umanistici, come l’educazione o la sanità, che storicamente generano salari inferiori rispetto a settori ingegneristici e finanziari, dove invece gli uomini sono più attivi.

Attribuire tutto il problema a questo però è sintomo di una visione semplicistica: il problema non sta solo nella minor presenza di donne in settori e ruoli più redditizi, ma anche nel fatto che, in media, a parità di posizione, di ruolo e di ore lavorate, vi sia comunque una discriminante retributiva tra uomini e donne, nell’ordine del 2-5% (Fonte: Payscale.com).

Secondo l’Equal Pay Report della Commissione Europea esiste poi un gap retributivo ricollegabile alle opportunità di avanzamento di carriera. L’Opportunity Gap è dovuto a stereotipi e radicati costrutti sociali, come il fatto che le donne appena madri siano meno in grado di raggiungere livelli di produttività adeguati. Questo genera conseguenze sull’avanzamento di carriera e quindi sulla retribuzione.

Le donne peraltro sono più gravate dal peso della cura familiare e della gestione della casa rispetto agli uomini, con conseguenze sulla quantità di ore lavorative di cui possono disporre. Secondo EuroFund, infatti, le donne dedicano ben 15h a settimana in più degli uomini nella gestione di casa, famiglia e genitori e dedicano perciò 6h in meno al lavoro.

Tutto ciò genera una disparità nella società, per cui una donna viene meno valorizzata rispetto ad un uomo, ha minori possibilità di avanzare di carriera e di guadagnare, nonostante non vi siano differenze concrete che lo giustifichino.

FONTI:

https://www.payscale.com/data/gender-pay-gap

https://ec.europa.eu/info/sites/default/files/aid_development_cooperation_fundamental_rights/2020_factsheet_on_the_gender_pay_gap.pdf

Contact us