fbpx

Come rispondere alla domanda “Quali sono i tuoi Punti di Forza e Debolezza?”

Reading Time: 5 minutes

Ci siamo tuttǝ trovati in questa situazione, sedutǝ di fronte al nostro potenziale futuro datore o datrice di lavoro, o durante una chiamata telefonica nel momento in cui ci viene posta la fatidica domanda: Qual è il tuo più grande punto di forza e quali sono le tue debolezze?

Queste genere di domande richiedono non solo una riflessione professionale, ma anche personale. Temiamo di essere troppo sicurǝ di noi nel nominare i nostri punti di forza ma allo stesso tempo ci preoccupiamo di perdere opportunità se condividiamo le nostre debolezze.

Quindi, per aiutare tuttǝ a fare un po’ di chiarezza e trovare un modo intelligente per rispondere, abbiamo deciso di creare una lista di risposte pronte non appena ne avrai bisogno.

Come trovare i tuoi punti di forza

Iniziamo con un esercizio di auto-riflessione. Considera perché dovresti essere assuntǝ per le posizioni dei tuoi sogni. Ci sono tre tipi di punti di forza che puoi elencare:

  1. I punti di forza tecnici:

    Questi punti di forza sono probabilmente i più veloci e facili da identificare. Provengono dall’istruzione, dalla formazione e dall’esperienza; sono più quantificabili. Questi punti di forza possono includere qualsiasi cosa, da una laurea tecnica a un programma informatico in cui sei eccezionale.

  2. Trasferibili Le competenze trasferibili sono spesso ciò che ci viene in mente quando pensiamo ai nostri punti di forza professionali. Sono qualità che si trasferiscono da un ambiente di lavoro all’altro, indipendentemente dalla tua posizione o dall’azienda. Sei sempre colui che risolve i problemi? Sei il pianificatore?

     

  3. Personali Questi punti di forza si basano su aggettivi, qualità uniche che spesso sono più difficili da quantificare. Le abilità personali potrebbero includere flessibilità, cordialità o un atteggiamento positivo. Pensa a cosa ti rende una buona persona con cui lavorare e perché le persone gradiscono averti nel loro team.

 

Quando pensiamo ai nostri punti di forza, è facile supporre di sapere cosa è meglio per noi stessǝ. Cerca di uscire dalla tua testa e considera come gli altri percepiscono il tuo lavoro e i tuoi contributi. Pensa a tutte le critiche ricevuto o ai complimenti ricevuti nel tempo da colleghǝ o superiori per vedere cosa è piaciuto agli altri. E non avere paura di chiederlo, nemmeno! Gli altri possono offrirti informazioni cruciali sui punti di forza che potresti non aver notato o considerato prima.

I punti di forza più importanti:

Analitici

Sei forte analiticamente, eccelli nella raccolta e nell’analisi delle informazioni? Significa che puoi facilmente valutare le esigenze dei clienti, dei clienti o dei membri del team e utilizzare il tuo buon giudizio per aiutare a fornire risposte. 

Sei orientatǝ alla logica e pensi criticamente ai problemi per offrire soluzioni innovative.

Comunicazione

Le competenze comunicative sono critiche in tutti gli aspetti di un lavoro, dall’incontrare persone, al tenersi in contatto con loro, al rispondere alle loro preoccupazioni, al trovare soluzioni. 

Queste abilità interpersonali non sono importanti solo con i clienti, ma anche quando si lavora per un team. Se sei bravǝ nella negoziazione, nella comunicazione non verbale e nella persuasione, assicurati di trovare la tua voce! Le competenze comunicative sono inestimabili dentro e fuori dal posto di lavoro.

La leadership

Non tutti hanno la capacità di — o vogliono essere — unǝ leader. Coloro che hanno buone capacità di leadership prendono l’iniziativa e guidano. Sono ottimǝ nel prendere decisioni, trarre conclusioni basate sugli obiettivi del team e fornire feedback costruttivo. I/lǝ buonǝ leader gestiscono, mentoreggiano e motivano gli altri verso il successo.

L'affidabilità

Indipendentemente dall’ambiente di lavoro in cui ti trovi, un datore di lavoro vuole avere dipendentǝe su cui può contare. Se completi sempre il tuo lavoro prima delle scadenze, sei puntuale e presente e raggiungi gli obiettivi che ti poni, menziona l’affidabilità come tuo punto di forza. Coloro che sono affidabili sono concentratǝ, motivatǝ orientatǝ ai risultati. Possono gestire più progetti contemporaneamente e completare il loro lavoro in modo efficace ed efficiente.

I media

Il mondo dei media è in fermento e cerca sempre nuove assunzioni che possano aiutare le vecchie aziende a prosperare nel nuovo mondo orientato a Internet. Se hai competenze mediatiche, menzionare questo punto di forza potrebbe aiutarti a diventare inestimabile per un team, anche se non stai candidando per una posizione nei media. 

Le competenze mediatiche sono spesso più tecniche e richiedono istruzione e esperienza. Molti lavori potrebbero richiedere l’uso basilare di programmi o piattaforme mediatiche; ed è il tuo momento se hai un’esperienza in questo campo.

Come valutare le tue debolezze

Valutare le tue debolezze è altrettanto importante quanto valutare i tuoi punti di forza. Quando conosci le tue debolezze, puoi aiutare te stessǝ e gli altri a capire con quali progetti avrai successo e in quali aree potresti aver bisogno di aiuto. Identificare i tuoi punti deboli ti permette di trovare spazi per crescere e costruire le tue abilità. 

Pertanto, è importante essere onestǝ (non è facile!) su quali siano le tue debolezze. Come le categorie di punti di forza, ci sono diversi tipi di debolezze: debolezze “dure” e debolezze “morbide”.

Le debolezze dure

Esattamente come per i punti di forza tecnici, le debolezze dure si concentrano sulle competenze tecniche necessarie per una posizione. 

Questo può includere un certo grado, formazione o esperienza rilevante, sono facilmente quantificabili e di solito trovate nelle qualifiche lavorative. 

Gli esempi possono variare da qualsiasi cosa: da matematica avanzata o una formazione su un software particolare a scrittura creativa o una lingua straniera.

Le debolezze morbide

D’altra parte, una debolezza morbida è più difficile da quantificare

Le competenze morbide possono essere necessarie per qualsiasi lavoro, molto simili ai punti di forza trasferibili, trascendono qualsiasi ambiente di lavoro. Possono essere personali o sociali, come creatività, umorismo, organizzazione o pazienza

Mentre l’onestà è la miglior politica, non vogliamo semplicemente elencare i nostri difetti e colpe ai futuri datori di lavoro. 

Assicurati che l’abilità che scegli di comunicare con sicurezza non sia integrante per la posizione lavorativa. Il modo migliore per parlare delle tue debolezze è minimizzare il tratto mentre enfatizzi il positivo.

Eccoti un elenco delle debolezze più comuni:

Essere troppo criticǝ

Essere “troppo criticǝ” nei confronti di te stesso rientra nella categoria del perfezionista. Questa debolezza si presta facilmente al positivo; anche se potresti abbatterti per i fallimenti, avere questa debolezza significa che sei molto motivatǝ e orientatǝ agli obiettivi.

Compiacere le persone

Volere rendere felici gli altri, soprattutto in un ambiente di squadra, può essere una competenza utile. Questo diventa una debolezza, tuttavia, quando sei più concentratǝ sulle percezioni delle persone piuttosto che sulla qualità del lavoro. 

Se questa è la tua debolezza, cerca di enfatizzare come questa qualità ti permetta di creare una dinamica di squadra positiva.

Mancare i piccoli dettagli

Se hai problemi con compiti minuti, la stampa fine o anche momenti della tua routine quotidiana, potresti essere suscettibile a perdere i piccoli dettagli. 

Trasforma questa debolezza in positivo menzionando come sei sempre concentratǝ sul quadro generale o sull’obiettivo più alto. Se pensi in grande, sicuramente avrai uno o due punti ciechi nei piccoli dettagli della quotidianità.

Confronto

Non ci sono molte persone al mondo che si offrirebbero volontari per confrontarsi con gli altri, quindi il confronto è una debolezza popolare sia dentro che fuori dal mondo professionale. 

Coloro che faticano con il confronto potrebbero avere problemi a parlare in situazioni tese o ad evidenziare il negativo. Se la tua debolezza è il confronto, cerca di concentrarti su come potresti essere un/unǝ buonǝe leader in altri modi: come puoi fare da mentor o lavorare bene con il resto del team?

Assumersi troppa responsabilità

Come essere “troppo criticǝ”, assumersi troppa responsabilità è una debolezza che si presta facilmente al positivo. Coloro che si assumono troppa responsabilità sono spesso motivatǝ, dedicatǝ e orientatǝ agli obiettivi. Anche se potresti sentirti sopraffattǝ dal tuo carico di lavoro, assicurati che tutto sarà fatto entro la scadenza o chiedi aiuto quando ne hai bisogno.

Valutare i tuoi punti di forza può aiutare i futuri datori di lavoro a darti le opportunità di cui hai bisogno per prosperare sul posto di lavoro; valutare le tue debolezze può aiutare a evitare aree problematiche o a lavorare su luoghi in cui hai bisogno di imparare e crescere. 

Quando ti prepari per un colloquio, assicurati di rivedere la descrizione del lavoro e le qualifiche per capire quali dei tuoi punti di forza potrebbero essere più rilevanti per la posizione, e quali delle tue debolezze non sono necessarie. Diventare un/unǝ espertǝ sui tuoi punti di forza e debolezze ti renderà un/unǝ candidatǝ più sicurǝ.

Share

More Posts

Carriere emergenti: i lavori del futuro e come prepararsi

Reading Time: 3 minutes Il mondo del lavoro è in costante evoluzione, guidato da rapidi progressi tecnologici e cambiamenti sociali. Per rimanere competitive nel mercato del lavoro del futuro, è essenziale comprendere i trend

Career Day #2: Un Successo da Replicare

Reading Time: 3 minutes Nel panorama competitivo del reclutamento e della gestione delle risorse umane, eventi come il Career Day organizzato da GRLS rappresentano un’opportunità unica per connettere aziende innovative con talenti emergenti. Questo

Contact us