Come parlare di soldi in famiglia

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Reading Time: 3 minutes

7 consigli per cominciare a parlare di soldi in famiglia senza imbarazzo

Nell’ultimo articolo vi abbiamo convinte e avete deciso di rompere il tabù sui soldi con le persone più vicine a voi. Però vi vergognate tantissimo, non avete voglia di sembrare cacafone e generare invidie. Che fate? 

Niente paura. Ecco i nostri consigli per cominciare a parlare di soldi senza imbarazzo. Perché è importante poter parlarne apertamente con persone fidate.

Partite da voi

Cominciate ad avere conversazioni con voi stesse per capire meglio il vostro rapporto con i soldi e la vostra situazione finanziaria. Quali sono le vostre entrate e uscite? Che obiettivi avete? Cosa pensate, cosa provate, e come vi comportate? Le parole d’ordine sono curiosità e gentilezza, senza giudizio e senza colpevolizzazione.

Partecipate alle conversazioni esistenti

Siete reticenti ad essere le prime a parlare di soldi nella vostra cerchia? Per fortuna esistono già posti dove si parla di soldi. Unirsi ad una conversazione è più semplice che iniziarne una quindi approfittatene. Potete farlo da sole ovviamente ma anche invitare le persone che pensate possano essere interessate. Seguite profili come quello di Diara su Instagram, fate un corso oppure partecipate ad un club di lettura come quello della Money Mentor Paola Nosari.

Condividete quello che state imparando

State lavorando sul vostro rapporto con i soldi e state migliorando la vostra educazione finanziaria? Non tenetelo per voi come un segreto. Condividete post interessanti che trovate su Facebook e Instagram. Tenete i libri che state leggendo sul tavolino o in borsa. Stuzzicherete l’interesse di qualcuno che vi farà domande alle quali risponderete con piacere.

Sfruttate il contesto

I soldi influenzano ogni aspetto della nostra vita. Quando si parla di casa, vacanze, lavoro ecc includete l’aspetto denaro spiegando perché lo state facendo. Parlare di soldi non significa parlare solo di cifre precise. Significa anche parlare di valori, scelte e metodi. Cercate il confronto e chiedete consigli e opinioni. Cominciate ad aprirti e vedrete che ci saranno persone intorno a voi felici che voi abbia preso iniziativa. Altre meno, ma ve ne parliamo nel consiglio successivo.

Meglio parlarne prima che dopo 

Avete deciso di andare a convivere? Quest’estate partite in vacanza con le amiche? Non temete di sembrare troppo precisine o attaccate ai soldi. È più semplice e più salutare mettere le cose in chiaro in anticipo prima che nascano eventuali incomprensioni e tensioni. Ognuno di noi ha priorità e abitudini di consumo diverse che vanno rispettate. Parlarne apertamente vi permetterà di pianificare e trovare soluzioni che vadano bene per tutti.

 

Rispettate le scelte altrui e date solo consigli richiesti

Astenetevi dal giudicare le scelte altrui e non date consigli almeno che non vi vengano specificatamente richiesti. Il fatto che vostra sorella si senta finalmente libera di parlare delle sue difficoltà finanziarie con voi non vuole dire che voglia sentire una predica da parte vostra. Chiedetele piuttosto di cosa ha bisogno. Magari vuole solo potersi sfogare liberamente. 

Accettate le critiche

Per quanto cercherete di farlo in maniera gentile, empatica e delicata, senza giudizio e colpevolizzazione, qualcuno non prenderà bene il vostro desiderio di parlare di soldi oppure non accetterà il vostro approccio ai soldi. Non è piacevole essere fraintesi ma a volte non potete farci niente. Non siete voi, sono loro. 

Accogliete il disagio

Non riuscirete a parlare tranquillamente di soldi finché non lo farete più volte. La sicurezza si allena e più parlerete di soldi, più vi sentirete a vostro agio. Ricordatevi perché è importante per voi parlare di soldi. Non andrà sempre come sperato. Farete delle gaffe. È perfettamente normale. Quindi fate un bel respiro e buttatevi.

Quali sono le conversazioni legate ai soldi che non sapete come affrontare con i vostri cari? Fatecelo sapere nei commenti e ne parleremo nel prossimo articolo.