5 cose da fare per lanciare il vostro brand sui social

condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Reading Time: 3 minutes

Da quando sono arrivati, per restare e rivoluzionare le nostre vite, i social media offrono un’ottima opportunità per tutti quei brand – ma non solo – che non hanno budget eccessivi per accedere ai canali di pubblicità tradizionale, o di massa. 

Grazie alla loro forza dirompente e al loro bacino di utenza, infatti, i social media permettono a tuttə di entrare in contatto con la propria audience e promuovere i propri progetti/brand/prodotti a costi contenuti. 

Tuttavia, per riuscire a ottenere un ritorno soddisfacente, sia in termini di awareness che di conversione vera e propria vi consigliamo vivamente di seguire i 5 step elencati di seguito.

1. Analizzare il mercato

L’improvvisazione, in ambito professionale, è una capacità che premia in alcuni casi. Purtroppo, promuovere il proprio brand sui social non è uno di questi. Per raggiungere dei risultati soddisfacenti, infatti, è fondamentale avere una buona preparazione, soprattutto in merito al mercato di riferimento in cui il vostro progetto si posiziona. In primis, quindi, se state per muovere i primi passi con i profili della vostra azienda, dovete approfondire la conoscenza dei mezzi che sceglierete di utilizzare per la comunicazione. Subito dopo, poi, dovete concentrarvi sul mercato in cui operate e osservare come si comportano gli altri player (i cosiddetti competitors) sugli stessi mezzi da voi prescelti

Per esempio, se state per lanciare un brand di make-up e decidete di aprirne i profili Instagram e Facebook, non solo dovrete padroneggiare l’utilizzo di queste due piattaforme, ma dovrete studiare anche come si comportano i vostri competitor diretti e indiretti sulle stesse. In questo modo, potete capire quali sono i trend, cosa si aspettano i consumatori da aziende simili alla vostra e – soprattutto – cosa manca: perché – ricordate – tra una moltitudine di attori, l’importante è differenziarsi.

2. Studiare la Target Audience

Come abbiamo già avuto modo di dire, una delle chiavi della sostenibilità economica di un brand è la conoscenza della propria Target Audience. Conoscere il proprio target, infatti, vuol dire avere la possibilità di rispondere alle sue esigenze attraverso prodotti e/o servizi ad hoc. Anche il tipo di comunicazione e i canali da utilizzare dipendono dal segmento di clientela a cui ci si riferisce. Per tutte queste ragioni è fondamentale studiarla approfonditamente. 

Per farlo, innanzitutto, bisogna definirla attraverso quante più caratteristiche possibili, come esemplificato nella seconda parte di questo eBook. Poi, una volta identificata, bisogna osservare il suo comportamento sui social media: come si relaziona con i canali? Che tipo di contenuti fruisce? Che tipo di account segue? Perché utilizza i social media? Preferisce i video o le foto? L’educazione o l’intrattenimento?

3. Scegliere i canali giusti

A meno che non si abbiano a disposizione ingenti somme di denaro da destinare alla comunicazione, è consigliabile iniziare con pochi canali ma farlo in maniera costante e coerente con la propria strategia. Gestire diverse pagine social, infatti, è tutt’altro che facile. Assolutamente fattibile, certo ma necessita di organizzazione. 

Soprattutto all’inizio, consigliamo vivamente di selezionare i canali principali in accordo con le preferenze del target e approdare su altre piattaforme in modo graduale solo in un secondo momento. In questo modo, opterete per una tattica più mirata a raggiungere la massima resa con il minimo sforzo.

4. Elaborare una strategia

Dopo aver completato i primi 3 step, si dovrebbero avere a disposizione abbastanza dati per elaborare una strategia vincente. Come avete avuto modo di vedere nella seconda parte di questo eBook, per sviluppare un piano strategico per il proprio brand bisogna rispondere a diverse domande il cui obiettivo è chiarire una volta per tutte chi è il vostro brand e come comunica con il proprio target

Grazie al documento che elaborerete seguendo i diversi passaggi che vi abbiamo mostrato, potrete avere una guida completa su come comportarvi su tutti i canali di comunicazione prescelti.

5. Essere coerenti e costanti

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, per avere successo con la propria comunicazione sui social media bisogna essere coerenti con la vostra strategia e costanti nell’offerta di contenuti. Parlate di ciò che vi sta a cuore, ma soffermatevi principalmente su ciò che vi tocca veramente e che concerne in qualche modo la vostra offerta. 

Per quanto riguarda la pubblicazione, invece, attraverso il piano editoriale programmate l’uscita dei vostri contenuti in modo costante. Meglio diversi post pianificati durante il mese, che 10 in un giorno e poi silenzio totale. Solo in questo modo riuscirete a posizionarvi nella mente dei consumatori.

Questo articolo vi ha incuriositə e volete saperne di più sul Social Media Marketing? Visitate la nostra Academy e scaricate l’eBook gratuito dedicato